SPEDIZIONI SICURE IN TUTTO IL MONDO ✈️
0
0,00 0 elementi

Nessun prodotto nel carrello.

Una Guida Completa ai Disturbi della Vista

L'occhio umano è uno degli organi più complessi e affascinanti del corpo, permettendoci di percepire il mondo che ci circonda attraverso la luce.

Gli occhi costituiscono appena il 2% del corpo umano, ma elaborano più dell’80% delle informazioni che regolano la nostra quotidianità: grazie alla vista, possiamo apprezzare la bellezza della natura, riconoscere i volti dei nostri cari e svolgere le attività quotidiane con sicurezza. Ma cosa succede quando la vista si offusca o si modifica? I difetti visivi, detti anche problemi di vista, rappresentano un'ampia gamma di problematiche che possono influenzare la nostra capacità visiva in modi differenti.

Comprendere il funzionamento dell'occhio e riconoscere il disturbo della vista è fondamentale per mantenere una buona salute oculare e prevenire patologie più gravi.

Anatomia dell'occhio: Un'orchestra di componenti per una vista perfetta

Comprendere il funzionamento dell'occhio è come intraprendere un viaggio affascinante all'interno di un'opera d'arte in miniatura. La cornea, l'iride, la pupilla, il cristallino, la retina, il nervo ottico e la macula: ogni componente orchestra una sinfonia di luce e immagini che si traduce nella nostra vista.

Per comprendere i problemi visivi è fondamentale conoscere il funzionamento dell'occhio. L'occhio è un organo complesso, simile ad una macchina fotografica, composto da diverse parti che lavorano in sinergia per garantire una visione nitida. Tra le componenti principali troviamo:

  • Cornea: La finestra trasparente dell'occhio, che permette alla luce di entrare.
  • Iride: Il diaframma colorato che regola la quantità di luce che entra nella pupilla.
  • Pupilla: Il foro nero al centro dell'iride che si dilata e contrae per regolare la luce.
  • Cristallino: La lente interna dell'occhio che mette a fuoco le immagini sulla retina.
  • Retina: Uno strato di cellule sensibili alla luce situato nella parte posteriore dell'occhio.
  • Nervo ottico: Il cavo nervoso che trasmette i segnali visivi dal cervello.
  • Macula: Una piccola area centrale della retina responsabile della visione fine e dei dettagli.

Disturbi Oculari Comuni: Quando la Vista si Offusca

Iniziamo col precisare che una persona che non ha bisogno di alcuna correzione visiva si definisce “emmetrope” e nella sua visione da lontano il fuoco dell’immagine osservata ricade esattamente sulla retina. Il disturbo visivo influenza la capacità dell'occhio di mettere a fuoco correttamente, causando visione offuscata o distorta. Le principale alterazioni della vista includono:

  • Miopia: Difficoltà a vedere chiaramente oggetti lontani, causata da un bulbo oculare allungato che fa cadere il fuoco dei raggi luminosi provenienti dal soggetto osservato in lontananza su un piano posto davanti alla retina, generando così un'immagine confusa. Per correggere la miopia è necessario utilizzare lenti negative (-).
  • Ipermetropia: Condizione in cui, nella visione da lontano, il fuoco dei raggi luminosi provenienti dal soggetto osservato cade su un piano posto dietro alla retina, poiché il potere del diottro oculare è scarso rispetto alla lunghezza del bulbo, comportando una visione degli oggetti vicini maggiormente sfocata rispetto a quelli lontani. Per correggere la miopia è necessario utilizzare lenti positive (+).
  • Astigmatismo: Condizione visiva causata da una forma irregolare della cornea, che non è sferica, ma presenta curvature differenti lungo i due meridiani principali, prendendo la tipica forma di una palla da rugby. L’astigmatismo si manifesta con una visione distorta e sfuocata, che comporta mal di testa e affaticamento visivo. L’astigmatismo può essere presente anche in concomitanza di miopia e ipermetropia. La correzione si effettua con lenti toriche.
  • Presbiopia: Perdita della capacità di mettere a fuoco oggetti vicini con, causata dalla riduzione di elasticità del cristallino a partire dai 40-44 anni, per terminare verso i 60. La correzione di effettua con lenti positive (+), esattamente come per l’ipermetropia.

Patologie Oculari: Minacce alla Vista

Le patologie oculari sono condizioni mediche che possono compromettere gravemente la vista e, se non trattate, portare ad una perdita significativa della visione. Tra le più comuni troviamo:

  • Cataratta: Opacizzazione parziale o totale del cristallino, la lente situata all'interno del bulbo oculare, dietro all’iride, che permette di visualizzare correttamente un’immagine. La causa principale è correlata all'età, ma esistono anche forme congenite, infettive, metaboliche e legate all’esposizione alle radiazioni UV. Trattamento: breve intervento chirurgico per sostituire il cristallino opacizzato con una lente intraoculare artificiale (IOL – Intra Ocular Lens) che andrà a svolgere l'attività un tempo svolta dal cristallino naturale.
  • Glaucoma: Aumento della pressione intraoculare che danneggia il nervo ottico (il nervo responsabile della trasmissione delle informazioni visive dalla retina al cervello) e si manifesta con una perdita progressiva del campo visivo, compromettendo notevolmente la vista. Trattamento: il glaucoma può essere trattato, almeno inizialmente, con terapia medica farmacologica (colliri), fino a ricorre all’intervento chirurgico (Trabeculectomia) e in alcuni casi a trattamenti laser (Ciclofotocoagulazione e Iridotomia YAG laser).
  • Degenerazione Maculare Senile (DMS): Deterioramento della macula, parte centrale della retina, che causa perdita grave della visione centrale dopo i 55 anni. Si differenzia in una forma non essudativa o "secca", caratterizzata da lesioni denominate drusen, e in una forma essudativa o "umida", che presenta la formazione anomala di nuovi vasi sotto la retina (Membrana neovascolare sottoretinica). Trattamento: integratori alimentari e iniezioni oculari di farmaci per rallentare la progressione.
  • Retinopatia Diabetica: Danni ai vasi sanguigni della retina causati dal diabete di tipo 1 e di tipo 2. Trattamento: controllo rigoroso del diabete, fotocoagulazione laser, iniezioni intravitreali di farmaci e chirurgia (Vitrectomia).

NB: Queste informazioni rappresentano una rapida e non esaustiva descrizione delle principali patologie oculari; in presenza di sintomi o per qualsiasi approfondimento e accertamento è necessario sottoporsi a una visita specialistica dal medico oculista di fiducia.

Fattori di rischio e cause: Perchè la vista si altera?

Diversi fattori possono aumentare il rischio di sviluppare problemi alla vista. Tra i più comuni troviamo:

  • Predisposizione genetica: Alcune patologie oculari, come la miopia e il glaucoma, possono essere ereditarie.
  • Età: Il rischio di sviluppare alcune patologie oculari, come la cataratta e la degenerazione maculare senile, aumenta con l'età.
  • Stile di vita: Fumare, avere un'alimentazione povera di nutrienti e non proteggere gli occhi dai raggi UV del sole possono aumentare il rischio di sviluppare alcuni disturbi della vista e patologie oculari.
  • Certe condizioni mediche: Alcune malattie sistemiche, come il diabete e l'ipertensione, possono aumentare il rischio di sviluppare complicazioni oculari.

Riconoscere e distinguere: I segnali che ci parlano di un problema alla vista

Non tutti i disturbi alla vista sono uguali. Imparare a riconoscere i sintomi e distinguerli tra loro è il primo passo per ricevere una diagnosi e un trattamento adeguati. Ecco alcuni dei segnali più comuni che possono indicare un problema di vista:

  • Visione offuscata o doppia
  • Dolore oculare persistente
  • Sensazione di corpi estranei negli occhi
  • Visione di aloni o bagliori
  • Perdita improvvisa della vista
  • Rossore e gonfiore

Rimedi e trattamenti per proteggere la vista

Per i comuni vizi refrattivi, come miopia, ipermetropia e astigmatismo, la correzione visiva con occhiali o lenti a contatto è spesso sufficiente per migliorare la vista. Nei casi più gravi, la chirurgia refrattiva può essere un'opzione.

Per le patologie oculari, il trattamento dipende dalla gravità della malattia e dal tipo di danno. Alcune patologie, come la cataratta, possono richiedere un intervento chirurgico. Altre, come il glaucoma, possono essere gestite con farmaci o colliri. In alcuni casi, la perdita della vista è irreversibile, ma possono essere disponibili dispositivi di ausilio visivo per aiutare le persone a svolgere le loro attività quotidiane.

Consigli per una vista sana: Prevenzione e protezione

Mantenere una vista sana è fondamentale per una buona qualità della vita. Ecco alcuni consigli da seguire:

  • Effettuare visite oculistiche regolari: È importante sottoporsi a visite optometriche complete almeno una volta all'anno:Prenotala subito! Se si hanno fattori di rischio per disturbi di vista o patologie oculari è bene rivolgersi ad un medico oculista.
  • Proteggere gli occhi dai raggi UV: Indossare occhiali da sole di alta qualità con filtri solari che bloccano i raggi UV può aiutare a prevenire lo sviluppo di cataratta e degenerazione maculare senile, oltre che prevenire l’invecchiamento precoce della pelle nella zona perioculare.
  • Seguire una dieta sana: Una dieta ricca di frutta, verdura e pesce può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare alcune patologie oculari legate all'età.
  • Non fumare: Fumare aumenta il rischio di sviluppare diverse patologie oculari, tra cui cataratta, glaucoma e degenerazione maculare senile.
  • Mantenere un peso corporeo sano: L'obesità è un fattore di rischio per lo sviluppo di alcune patologie oculari, come la Retinopatia diabetica.
  • Gestire lo stress: Lo stress può peggiorare alcuni disturbi della vista, come la secchezza oculare.
  • Riposare gli occhi: Fare regolarmente brevi pause durante le attività che richiedono un uso intenso degli occhi, come leggere o lavorare al computer, può aiutare a prevenire l'affaticamento oculare.

Ottica Rizzato: Prenota un Visita!

Gli occhi sono la nostra finestra sul mondo e prendersene cura è essenziale per la nostra qualità di vita. Affidarsi a professionisti qualificati, come noi di Ottica Rizzato, garantisce una consulenza esperta e personalizzata per le tue esigenze visive. La nostra visita optometrica avanzata, eseguita da ottici altamente qualificati con strumentazioni allo stato dell’arte, è molto più che un semplice controllo della vista: è un’opportunità per rilevare anche i minimi cambiamenti nella salute degli occhi e per individuare problematiche sistemiche prima che si manifestino i sintomi. Ogni visita è personalizzata in base al tuo stile di vita, professione ed eventuali problemi di salute. Grazie alla nostra competenza specialistica ti consiglieremo la soluzione visiva, con lenti e trattamenti, migliore per te!

Dovresti esaminare i tuoi occhi almeno una volta ogni due anni, anche se non hai notato variazioni nella visione.

SIAMO A TUA DISPOSIZIONE

Goditi l'esperienza di Ottica Rizzato e riserva il tuo appuntamento tramite il nostro portale di prenotazione digitale
PRENOTA UN APPUNTAMENTO
usercartarrow-uparrow-left
[]
× Come possiamo aiutarti?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram