SPEDIZIONI SICURE IN TUTTO IL MONDO ✈️
0
0,00 0 elementi

Nessun prodotto nel carrello.

L'occhio umano è uno degli organi più complessi e affascinanti del corpo, permettendoci di percepire il mondo che ci circonda attraverso la luce.

Gli occhi costituiscono appena il 2% del corpo umano, ma elaborano più dell’80% delle informazioni che regolano la nostra quotidianità: grazie alla vista, possiamo apprezzare la bellezza della natura, riconoscere i volti dei nostri cari e svolgere le attività quotidiane con sicurezza. Ma cosa succede quando la vista si offusca o si modifica? I difetti visivi, detti anche problemi di vista, rappresentano un'ampia gamma di problematiche che possono influenzare la nostra capacità visiva in modi differenti.

Comprendere il funzionamento dell'occhio e riconoscere il disturbo della vista è fondamentale per mantenere una buona salute oculare e prevenire patologie più gravi.

Anatomia dell'occhio: Un'orchestra di componenti per una vista perfetta

Comprendere il funzionamento dell'occhio è come intraprendere un viaggio affascinante all'interno di un'opera d'arte in miniatura. La cornea, l'iride, la pupilla, il cristallino, la retina, il nervo ottico e la macula: ogni componente orchestra una sinfonia di luce e immagini che si traduce nella nostra vista.

Per comprendere i problemi visivi è fondamentale conoscere il funzionamento dell'occhio. L'occhio è un organo complesso, simile ad una macchina fotografica, composto da diverse parti che lavorano in sinergia per garantire una visione nitida. Tra le componenti principali troviamo:

Disturbi Oculari Comuni: Quando la Vista si Offusca

Iniziamo col precisare che una persona che non ha bisogno di alcuna correzione visiva si definisce “emmetrope” e nella sua visione da lontano il fuoco dell’immagine osservata ricade esattamente sulla retina. Il disturbo visivo influenza la capacità dell'occhio di mettere a fuoco correttamente, causando visione offuscata o distorta. Le principale alterazioni della vista includono:

Patologie Oculari: Minacce alla Vista

Le patologie oculari sono condizioni mediche che possono compromettere gravemente la vista e, se non trattate, portare ad una perdita significativa della visione. Tra le più comuni troviamo:

NB: Queste informazioni rappresentano una rapida e non esaustiva descrizione delle principali patologie oculari; in presenza di sintomi o per qualsiasi approfondimento e accertamento è necessario sottoporsi a una visita specialistica dal medico oculista di fiducia.

Fattori di rischio e cause: Perchè la vista si altera?

Diversi fattori possono aumentare il rischio di sviluppare problemi alla vista. Tra i più comuni troviamo:

Riconoscere e distinguere: I segnali che ci parlano di un problema alla vista

Non tutti i disturbi alla vista sono uguali. Imparare a riconoscere i sintomi e distinguerli tra loro è il primo passo per ricevere una diagnosi e un trattamento adeguati. Ecco alcuni dei segnali più comuni che possono indicare un problema di vista:

Rimedi e trattamenti per proteggere la vista

Per i comuni vizi refrattivi, come miopia, ipermetropia e astigmatismo, la correzione visiva con occhiali o lenti a contatto è spesso sufficiente per migliorare la vista. Nei casi più gravi, la chirurgia refrattiva può essere un'opzione.

Per le patologie oculari, il trattamento dipende dalla gravità della malattia e dal tipo di danno. Alcune patologie, come la cataratta, possono richiedere un intervento chirurgico. Altre, come il glaucoma, possono essere gestite con farmaci o colliri. In alcuni casi, la perdita della vista è irreversibile, ma possono essere disponibili dispositivi di ausilio visivo per aiutare le persone a svolgere le loro attività quotidiane.

Consigli per una vista sana: Prevenzione e protezione

Mantenere una vista sana è fondamentale per una buona qualità della vita. Ecco alcuni consigli da seguire:

Ottica Rizzato: Prenota un Visita!

Gli occhi sono la nostra finestra sul mondo e prendersene cura è essenziale per la nostra qualità di vita. Affidarsi a professionisti qualificati, come noi di Ottica Rizzato, garantisce una consulenza esperta e personalizzata per le tue esigenze visive. La nostra visita optometrica avanzata, eseguita da ottici altamente qualificati con strumentazioni allo stato dell’arte, è molto più che un semplice controllo della vista: è un’opportunità per rilevare anche i minimi cambiamenti nella salute degli occhi e per individuare problematiche sistemiche prima che si manifestino i sintomi. Ogni visita è personalizzata in base al tuo stile di vita, professione ed eventuali problemi di salute. Grazie alla nostra competenza specialistica ti consiglieremo la soluzione visiva, con lenti e trattamenti, migliore per te!

Dovresti esaminare i tuoi occhi almeno una volta ogni due anni, anche se non hai notato variazioni nella visione.

La protezione degli occhi dai raggi UV è fondamentale per mantenere una buona salute visiva. Gli occhiali da sole non sono solo un accessorio di moda, ma un investimento essenziale per il nostro benessere visivo. Optare per occhiali da sole di qualità, dotati di filtri UV adeguati, è un passo importante per prevenire danni oculari a breve e lungo termine. Scegliendo occhiali con lenti a protezione UV400, possiamo essere certi di bloccare i raggi UV, proteggendo così gli occhi dalle radiazioni dannose.

In questo articolo, esploreremo l'importanza della protezione solare per gli occhi, i pericoli dei raggi UV, e i vari tipi di occhiali da sole che offrono una protezione efficace.

Raggi UV: un pericolo invisibile

I raggi ultravioletti (UV) rappresentano un pericolo invisibile per la salute degli occhi. Anche se non possiamo vederli, i raggi UV possono causare danni significativi alla nostra vista. È quindi essenziale comprendere la natura dei raggi UV e i loro effetti sugli occhi per adottare le giuste misure di protezione.

Comprendere i Raggi UV

Definizione e tipi di raggi UV (UVA, UVB, UVC)

I raggi ultravioletti sono una forma di radiazione elettromagnetica emessa dal sole. Esistono tre tipi principali di raggi UV, ognuno con caratteristiche e impatti diversi:

Effetti dei raggi UV sugli occhi

L'esposizione ai raggi UV può avere diversi effetti negativi sugli occhi, sia a breve che a lungo termine.

Danni a breve termine (fotocongiuntivite, fotokeratite)

Danni a lungo termine (cataratta, degenerazione maculare, pterigio, invecchiamento precoce)

Comprendere i pericoli dei raggi UV è il primo passo per proteggere efficacemente i nostri occhi. Con le giuste precauzioni, come indossare occhiali da sole con protezione UV400, possiamo ridurre significativamente il rischio di danni oculari causati dai raggi ultravioletti.

Benefici degli occhiali da sole

Gli occhiali da sole offrono numerosi benefici per la salute degli occhi e il benessere generale. Proteggere gli occhi dai dannosi raggi UV, migliorare il comfort visivo e ridurre l'affaticamento oculare sono solo alcuni dei vantaggi principali. Per garantire una protezione efficace e duratura, è fondamentale scegliere occhiali da sole che presentino determinate caratteristiche essenziali. Vediamole assieme.

Caratteristiche essenziali degli occhiali da sole protettivi

Filtri UV 100% con protezione UV400

Uno degli aspetti più importanti degli occhiali da sole protettivi è la presenza di lenti da sole con filtri UV400. Questo significa che le lenti bloccano tutte le radiazioni UV fino a 400 nanometri, coprendendo sia i raggi UVA che UVB. Senza questa protezione, le lenti scure possono causare una dilatazione della pupilla, permettendo a più radiazioni dannose di penetrare nell'occhio.

Materiali delle lenti per occhiali da sole (policarbonato, CR-39)

La qualità del materiale delle lenti è cruciale per la protezione e la durabilità degli occhiali da sole. I materiali più comuni includono:

Polarizzazione: quando è utile e perché

Le lenti polarizzate sono particolarmente utili per ridurre il riverbero della luce riflessa su superfici come acqua, neve e strade. Questo tipo di lenti migliora la percezione del contrasto e riduce l'affaticamento visivo, rendendole ideali per chi trascorre molto tempo all'aperto, guida o pratica sport acquatici.

E se indossi gli occhiali da sole? Indossare due occhiali non sarà necessario! Scopri qui le soluzioni per chi necessita occhiali da vista per il sole!

Nell'era digitale in cui viviamo, siamo costantemente esposti a schermi di dispositivi elettronici, come computer, smartphone, tablet e televisori. Questi dispositivi emettono una luce blu, anche nota come luce a banda stretta, che può avere effetti negativi sulla nostra salute oculare a lungo termine. In questo articolo, esploreremo cosa è la luce blu, i suoi potenziali rischi e come proteggere gli occhi dai danni derivanti dall'uso prolungato dei dispositivi digitali attraverso il così detto occhiale luce blu, o meglio anti luce blu.

COS'È LA LUCE BLU?

La luce blu è una parte dello spettro della luce visibile e ha una frequenza più elevata rispetto ad altre lunghezze d'onda dello spettro. Essa è presente naturalmente nella luce del sole ed è responsabile anche della luminosità del cielo diurno. Tuttavia, la nostra esposizione alla luce blu è aumentata drasticamente con l'avvento dei dispositivi digitali, poiché gli schermi di questi dispositivi emettono una quantità significativa di luce blu a corta distanza dai nostri occhi.

POTENZIALI RISCHI DELLA LUCE BLU PER GLI OCCHI

Gli studi hanno suggerito che l'eccessiva esposizione alla luce blu dei dispositivi digitali può avere diversi effetti negativi sulla salute degli occhi. Alcuni dei rischi potenziali includono:

COME PROTEGGERE GLI OCCHI?

Fortunatamente, ci sono diverse misure che possiamo adottare per proteggere i nostri occhi dall'esposizione eccessiva alla luce blu e ridurre i potenziali rischi:

 SCOPRI IL TRATTAMENTO SPECIFICO PER RIDURRE LA LUCE BLU

La radiazione della luce blu emessa da sorgenti luminose artificiali o dagli schermi di TV, smartphone, tablet e PC può essere irritante e causare affaticamento ai nostri occhi. Quando ci troviamo in una stanza al buio, oppure all’aperto al tramonto o di notte, i nostri occhi passano ad una modalità di visione differente. In condizioni di scarsa illuminazione, l’occhio umano passa dalla sensibilità al verde a quella per lo spettro ad alta energia del blu. Ne consegue che percepiamo la luce blu più intensamente e quindi possiamo provare una sensazione di maggiore abbagliamento.

Da Ottica Rizzato consigliamo l’utilizzo di lenti con uno specifico trattamento per la riduzione della luce blu con lo scopo di migliorare il confort visivo, riducendo l’abbagliamento, migliorando il contrasto d’immagine e di conseguenza riducendo l’affaticamento visivo, con tutti i sintomi connessi. 

BlueControl è lo specifico trattamento per lenti oftalmiche, adatto a qualsiasi fascia d’età, che – oltre a mantenere tutti i vantaggi di un trattamento antiriflesso classico, comprese la resistenza ottimizzata ai graffi e la facilità di pulizia – consente la riduzione della luce blu in modo selettivo in corrispondenza del picco di emissione dei dispositivi digitali (445-455 nm), tramite una riflessione della luce da parte della superficie delle lenti, garantendo: 

In conclusione, la luce blu emessa dai dispositivi digitali può avere effetti negativi sulla salute degli occhi, ma adottando semplici misure precauzionali, è possibile proteggere la vista e ridurre il rischio di disturbi correlati all'uso eccessivo di questi dispositivi. Mantenere uno stile di vita equilibrato, con pause oculari regolari e moderazione nell'uso dei dispositivi, contribuirà a preservare la salute degli occhi nel lungo termine.

Se desideri sempre il meglio della tecnologia: anche i tuoi occhi meritano il meglio.

Ti aspettiamo in negozio per scoprire la protezione anti-luce blu!

COS’È L’AFFATICAMENTO VISIVO DIGITALE (AVD)?

L'affaticamento visivo digitale, noto anche come affaticamento degli occhi digitali o affaticamento visivo da schermo, si verifica quando i nostri occhi si stancano eccessivamente a causa dell'uso prolungato di dispositivi digitali, come computer, smartphone, tablet e televisori. Questo problema è diventato più comune con l'aumento dell'uso di dispositivi elettronici nella nostra vita quotidiana.

Ecco alcuni sintomi comuni dell'affaticamento visivo digitale:

Ci sono diversi motivi per cui l'affaticamento oculare si verifica:

COME FUNZIONANO LE LENTI A SUPPORTO ACCOMODATIVO SYNC DI HOYA?

Hoya, azienda leader mondiale nella produzione di lenti da vista di alta qualità, ha creato le lenti SYNC appositamente per l’uso che facciamo oggi dei dispositivi digitali. In uno studio recente, l’84% delle persone che soffre di Affaticamento Visivo Digitale ha ridotto i sintomi grazie all’utilizzo delle lenti HOYA. *

Cosa rende queste lenti così efficaci nell’utilizzo dei dispositivi digitali?

Le lenti a supporto accomodativo Sync consentono una visione ottimale da lontano e presentano una “zona potenziata” (invisibile) nella parte inferiore per la visione da vicino. Questa zona aiuta i tuoi occhi a rilassarsi quando concentri la visione a distanze ravvicinate, come con telefoni cellulari, tablet o laptop. Oltre a rilassare gli occhi, questa zona facilita anche la messa a fuoco quando si passa da un dispositivo all’altro. Per il maggior comfort aggiungi alle lenti Sync anche il trattamento con la protezione dalla luce blu.

* Ang, C. et al. ‘Taking the strain’. Optician. 05/2017, vol. 253, no. 6600, p. 25-28.

A chi sono adatte le lenti Sync?

GLI 8 CONSIGLI DI OTTICA RIZZATO PER EVITARE GLI OCCHI AFFATICATI:

  1. Prenditi delle pause: Fai pause frequenti durante l'uso di dispositivi digitali e guarda oggetti lontani per rilassare gli occhi. Una regola semplice da seguire è la tecnica 20-20-20: ogni 20 minuti, fai una pausa di 20 secondi e guarda qualcosa a 20 piedi di distanza (6 metri circa).
  2. Regola la luminosità e il contrasto dello schermo: Assicurati di regolare le impostazioni del monitor. La luminosità e il contrasto dovrebbero essere naturali e i riflessi sullo schermo dovrebbero essere assenti. È utile avere uno schermo a LED e, possibilmente, antiriflesso.
  3. Batti le palpebre più frequentemente: Quando ti siedi davanti a un monitor o passi del tempo a guardare uno schermo digitale, sforzati di sbattere le palpebre più spesso. Il battito di ciglia lubrifica gli occhi con sostanze nutritive e ossigeno e pulisce la superficie oculare. Le palpebre, infatti, si chiudono molto meno spesso quando si utilizzano dispositivi digitali.
  4. Regola la posizione dello schermo: Mantieni lo schermo a livello degli occhi e a una distanza confortevole, circa ad un braccio di distanza dal viso, nel caso di un computer fisso invece circa a 70 cm.
  5. Riduci l'esposizione alla luce blu: Ci sono filtri o app che possono ridurre l'emissione di luce blu dallo schermo.
  6. Considera l'uso di occhiali da computer: Gli occhiali appositamente progettati possono aiutare a ridurre l'affaticamento visivo digitale.
  7. Illuminazione adeguata: Assicurati di avere una buona illuminazione nell'ambiente circostante mentre utilizzi il dispositivo. Per limitare la quantità di illuminazione ambientale fluorescente, usa lampadine che emettono una luce naturale, preferibilmente con potenza bassa.
  8. Pianifica del tempo senza tecnologia: al lavoro potrebbe significare usare un block-notes magari durante le riunioni al posto del laptop, o non guardare il telefono durante il pranzo o le pause. Al di fuori del lavoro, trascorri un po’ di tempo ogni giorno a rilassare gli occhi, fai una passeggiata e lascia che i tuoi occhi guardino naturalmente gli oggetti in lontananza.

Se sperimenti affaticamento visivo digitale persistente o uno dei sintomi precedentemente elencati, consultare un Professionista della Visione è un’abitudine importante, per effettuare un controllo accurato e per parlare di eventuali disturbi e discutere le diverse opzioni in linea con le tue esigenze.  Se desideri sempre il meglio della tecnologia: anche i tuoi occhi meritano il meglio. Ti aspettiamo in negozio per conoscere le lenti a supporto accomodativo Sync: innovazione tecnologica al servizio dei tuoi occhi.

Le lenti progressive sono un importante cambiamento e un grande passo avanti nella tecnologia delle lenti da vista, ma nonostante la tecnologia evoluta, esistono molti falsi miti sulla difficoltà di adattamento a questa tipologia di lenti. Per alcune persone, indossare occhiali progressivi può essere una transizione un po’ più complicata rispetto ad altre. Questi occhiali, noti anche come occhiali multifocali, offrono una visione nitida a diverse distanze, ma richiedono un breve periodo di adattamento. Esistono esperienze diverse sull’adattamento agli occhiali progressivi, la più comune riguarda l’uso delle scale e la sensazione di disagio quando le si percorre con l’utilizzo di lenti progressive standard. In questo articolo, esploreremo alcuni preziosi consigli per rendere questa transizione fluida e senza problemi e vedremo quanto sia importante la personalizzazione. Con la giusta mentalità e alcune pratiche semplici, puoi abituarti facilmente agli occhiali progressivi.

1 ) CONSULTA UN PROFESSIONISTA DELLA VISIONE

Il primo passo cruciale per abituarsi agli occhiali progressivi è assicurarsi di aver effettuato un esame della vista professionale; un ottico o un oculista qualificato valuterà le tue esigenze visive e prescriverà gli occhiali progressivi adatti a te. Assicurati di comunicare apertamente qualsiasi difficoltà visiva o sintomo che stai sperimentando per ottenere la prescrizione più accurata possibile.

2) INDOSSA GLI OCCHIALI REGOLARMENTE

Indossare gli occhiali progressivi regolarmente è essenziale per abituarsi ad essi rapidamente. Alcune persone potrebbero sentirsi tentate di togliersi gli occhiali quando incontrano difficoltà, ma questo rallenterà solo il processo di adattamento. Indossa gli occhiali tutto il giorno, anche se inizialmente possono sembrarti un po' scomodi. Con il tempo, diventeranno una parte naturale della tua routine quotidiana.

3) SPERIMENTA IN AMBIENTI FAMILIARI

All'inizio, prova ad abituarti agli occhiali progressivi in ambienti familiari e confortevoli. Passeggia per casa, leggi un libro o guarda la televisione. Focalizzati sulla regolazione del tuo sguardo tra le diverse zone degli occhiali: la parte superiore per la visione a lunga distanza, la parte centrale per la visione intermedia e la parte inferiore per la visione da vicino. Man mano che guadagni sicurezza sarà più facile utilizzarli in situazioni più complesse.

4) MOVIMENTI DELLA TESTA E DEGLI OCCHI

Impara a muovere la testa e gli occhi in modo fluido mentre guardi oggetti a diverse distanze. Una delle sfide iniziali è la necessità di regolare il tuo sguardo per ottenere la messa a fuoco corretta. Invece di spostare solo gli occhi, prova a girare leggermente la testa quando guardi qualcosa in particolare. Con il tempo, questo movimento diventerà naturale e contribuirà ad affinare la tua visione con gli occhiali progressivi.

5) PAZIENZA E PRATICA COSTANTE

Il processo di adattamento agli occhiali progressivi richiede pazienza e pratica costante. Potresti incontrare alcune difficoltà all'inizio, come sensazione di distorsione o effetti visivi particolari. Tuttavia, è essenziale dare al tuo cervello il tempo di adattarsi alla nuova correzione visiva. Non scoraggiarti e continua a indossarli ogni giorno, poiché il cervello si adatterà gradualmente alla visione multifocale.

6) CONSULTA IL TUO OTTICO PER EVENTUALI REGOLAZIONI

Se dopo un po' di tempo hai ancora difficoltà ad abituarti agli occhiali progressivi, non esitare a consultarti con il tuo ottico. A volte, piccole regolazioni nella montatura o nella prescrizione possono fare la differenza. Un ottico esperto sarà in grado di apportare le modifiche necessarie per garantire una visione chiara e confortevole.

LE LENTI PERSONALIZZATE PER TE

Il “corridoio” è la zona della lente progressiva in cui la prescrizione/potere cambia per permetterle di vedere da lontano a intermedio fino a vicino. È importante sapere che le lenti progressive, corridoio compreso, possono essere personalizzate in base al tuo stile di vita per essere più efficaci. Quando scegli le nuove lenti progressive, assicurati che la soluzione sia su misura per te. Più il design (ovvero il corridoio) viene adattato alle tue esigenze visive, più facilmente e velocemente userai i tuoi nuovi occhiali! Ma in soldoni cosa significa personalizzato? Se trascorri molto tempo a leggere libri, davanti agli schermi o a oggetti vicini al viso, avrai bisogno di lenti che si concentrano maggiormente sulla correzione da vicino. Se, alternativamente trascorri la maggior parte del tempo all’aperto, non avrai bisogno dello stesso livello di supporto per gli oggetti vicini e le tue lenti si concentreranno maggiormente su distanze lontane e intermedie.

PERCHÉ SCEGLIERE LE LENTI PROGRESSIVE

Un paio di occhiali progressivi adeguatamente personalizzati si adatta perfettamente alla tua vita e sarà, ad esempio, un valido alleato mentre prepari una fantastica cena in cucina alternando la lettura della ricetta, alla preparazione del cibo, all’allestimento della tavola… all’accoglienza degli ospiti! Nonostante da Ottica Rizzato desideriamo sfatare il mito secondo il quale un occhiale solo basta per tutte le attività quotidiane, con le lenti progressive certamente non dovrai continuamente cambiare occhiale, ma ricorda che in ogni caso per occasioni specifiche avrai bisogno di un secondo o terzo paio di occhiali altrettanto specifici, come, ad esempio, occhiali da sole polarizzati per una giornata all’aperto o un paio di occhiali specifici da computer quando trascorri molto tempo davanti allo schermo del PC.In definitiva, le lenti progressive ti liberano dagli occhiali da lettura da appoggiare sul naso e dalle lenti monofocali che comportano uno scomodo “metti/togli”, offrendoti allo stesso tempo una visione nitida a ogni distanza e una straordinaria ampiezza di visione. Indossare occhiali progressivi può richiedere un po' di tempo per abituarsi, ma con impegno e costanza, diventeranno una soluzione visiva efficace. Non demoralizzarti se ci vorrà un po' di tempo per adattarti; il processo è diverso per ognuno. Segui i nostri suggerimenti e con il tempo ti sentirai a tuo agio con gli occhiali progressivi, godendo di una visione chiara e nitida a tutte le distanze. La fluidità e la personalizzazione delle lenti progressive ti garantiranno, inoltre, un comfort visivo completamente nuovo e un adattamento sempre più agile.

Da Ottica Rizzato resteremo a tua disposizione anche dopo la vendita, consigliandoti come utilizzare e preservare al meglio i tuoi nuovi occhiali!

Riserva ora un appuntamento da Ottica Rizzato per trovare le lenti e la personalizzazione giuste per te.

SIAMO A TUA DISPOSIZIONE

Goditi l'esperienza di Ottica Rizzato e riserva il tuo appuntamento tramite il nostro portale di prenotazione digitale
PRENOTA UN APPUNTAMENTO
usercartarrow-uparrow-left
[]
× Come possiamo aiutarti?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram